Berenice – Tutto quello che avreste voluto sapere……..

Quest’anno siamo finalmente andati a Berenice.

Berenice è l’ultima località “aperta” in Mar Rosso, si trova a sud di Marsa Alam, a circa 90 km dal Sudan. Rispetto alle altre mete turistiche piu’ conosciute, come ad esempio Hurgada e Sharm el-Sheikh, Berenice è ancora poco conosciuta dal turismo di massa. Gli alloggi per turisti non sono molti. Si tratta di un posto fantastico tra deserto e mare dove la natura è ancora selvaggia.

I turisti che arrivano fino a qui sono tutti amanti della natura e prestano attenzione e cura per l’ambiente. 

Berenice la spiaggia e i suoi colori

Il viaggio dall’aeroporto di Marsa Alam a BERENIS, come la chiamano gli egiziani, non sarebbe “troppo” lungo, circa due ore e mezza, ma con gli autisti locali diventa eterno. Sono 180 chilometri, in questi chilometri si fermano almeno 2 volte per fumare, una volta per andare in bagno, una volta per sgranchirsi le gambe, una volta per bere, ……… il viaggio diventa interminabile (3/4 ore).

Noi abbiamo alloggiato al Wady Lhamy, il villaggio è piccolino ma ha tutto quello che serve: ristorante sulla spiaggia, vari bar, gioco delle bocce, campo da pallavolo, negozietti,…….

Il mare è da cartolina, dei colori che non hanno nulla da invidiare ai Caraibi e alle Maldive.

La barriera è molto bella, il Mar Rosso per me regala il miglior snorkeling al mondo.

Spiaggia

C’è una spiaggia attrezzata con ombrelloni e lettini, a fine agosto ce n’erano molti liberi ma non in prima fila. Pertanto, se volete l’ombrellone in prima fila, dovrete svegliatevi molto presto. Io andavo in spiaggia alle 7:00 per fare snorkeling e molti ombrelloni erano già occupati da persone che si svegliavano ancora prima di me. 

C’è un bellissimo pontile, è possibile scendere all’estremità finale per immergersi al di fuori della barriera oppure a metà pontile per immergersi in due splendide lagune con acqua sempre calma. Nelle lagune è possibile fare snorkeling sempre anche con forte vento e bandiera rossa.

Nelle lagune potete ammirare numerose razze, le troverete sempre accompagnate da un pesciolino che nuota sopra di loro.

Berenice

Il ristorante è all’aperto in riva al mare, per rinfrescare un po’ l’aria ci sono numerosi ventilatori che dovrebbero allietare la permanenza a tavola.

La vista è molto bella mentre la cucina niente di particolare, anzi…… Fortunatamente sia a pranzo che a cena c’è sempre la pasta e la pizza, senza mangiare non si resta.

Diving: all’interno del villaggio è presente un diving. Noi non abbiamo usufruito dei loro servizi pertanto non so dirvi se valgono oppure no.

Escursioni

E’ possibile partecipare a varie escursioni:

  • Luxor: una giornata intera alla scoperta dell’antico Egitto. E’ una gita molto faticosa sia per l’alzataccia che per il caldo. Costo circa 150 euro
  • Mega Safari: mezza giornata. A bordo di jeep raggiungerete un villaggio beduino dove potrete partecipare ad un giro con il quad e a bordo dei dromedari. Tipica cena beduinae spettacolo tipico. Costo 75 euro circa.
  • Sharm el Luli: mezza giornata in questa magnifica baia con sabbia bianca, acqua azzurra e una barriera bellissima raggiungibile direttamente dalla spiaggia. Consigliata sia ai nuotatori esperti che non, anche ai bambini. Costo 50 euro circa.
  • Isole bianche di Berenice: partirete dal porto di Hamata per scoprire queste meravigliose isole  con spiagge di sabbia maldiviane, barriera corallina, pesci variopinti. Giornata intera, costo 75 euro circa.
  • Sataya: in questa baia vivono molti delfini, con questa escursione avrete la possibilità di vederli e di nuotare con loro. Giornata intera, costo 80 euro circa.
  • Shalatin: l’escursione porta al confine tra Egitto e Sudan, alla scoperta di paesaggi incontaminati e del folclore di un vero mercato dei cammelli. E’ una escursione non turistica, ideale per gli amanti dei sapori forti. Mezza giornata, costo 80 euro circa.

Berenice - Informazioni Pratiche

Come arrivare: l’aeroporto piu’ vicino è quello di Marsa Alam. Da qui sono circa 180 chilometri attraverso l’unica strada esistente, direzione sud. Se viaggiate da soli potete organizzare il trasporto con l’hotel.

Documenti: per entrare in Egitto occorre il visto oltre al passaporto o la carta di identità valida per l’espatrio accompagnata da due foto tessera. Il visto viene rilasciato direttamente in aeroporto all’arrivo. Scesi dall’aereo dovrete compilare un modulo per la richiesta visto e con questo recarvi al controllo passaporti dove vi verrà rilasciato.

Quando andare: dicono che il clima sia buono durante tutto l’anno. Io preferisco giugno, fine agosto o settembre.

Telefonate e Internet: telefonare dall’Egitto in Italia è molto costoso cosi’ come pure navigare. Vi consiglio di acquistare una SIM locale, la potrete acquistare direttamente in aeroporto. 20 minuti di telefonate e 20 giga costa circa 15 euro.

Cosa portare:

  • abbigliamento da mare,
  • crema solare ad alta protezione (io utilizzo sempre la 50), Questa secondo me è una delle migliori.
  • maschera e boccale
  • pinne
  • macchina fotografica subaquea
  • go pro
  • maglia da snorkeling, se passerete molte ore in acqua vi aiuterà a non bruciarvi
  • scarpette da scogli
  • vestiti leggeri per la sera
  • una felpa o maglione per gli ambienti con aria condizionata
  • caricabatterie, soprattutto se avete il telefono con l’attacco “C”, se ve lo scordate a casa vi sarà impossibile trovarne uno e per una settimana sareste scollegati con il mondo. A noi è successo……………….
Cosa acquistare: in aeroporto costa tutto la metà rispetto ai negozietti all’interno degli hotels. Non ci sono particolari acquisti che mi sento di consigliare, oramai vendono solo maglie false, borse false, ……
Booking.com

Seguici anche sui social

Questo articolo ha 2 commenti.

    1. Thank you

Lascia un commento

Chiudi il menu