Favignana fai da te – Miniguida
Favignana - Mare

Favignana fai da te - Miniguida per vivere l'isola

Immaginatevi un’isola circondata da un mare con tutte le sfumature del blu, un’isola che si puo’ girare tranquillamente in bicicletta, un’isola tranquilla, lontano dal lusso, dalla movida: questa è Favignana. In questo post vi portiamo alla scoperta dell’isola con tutti i consigli per viverla al meglio.

Favignana, “la grande farfalla sul mare”, è la capitale e l’isola piu’ grande dell’arcipelago delle Egadi. Il nome attuale risale al Medioevo e deriva dal nome di un vento caldo proveniente da ovest: il Favonio.
L’isola dista da Trapani 9 miglia, si estende per 19,38 kmq, è lunga 9 km e larga 4 km. La sua peculiare forma la fa sembrare una farfalla con le ali spiegate, divisa in due parti dal colle di Santa Caterina, che con i suoi 300 mt ne è il punto più alto. 

Sono sempre attratta dalle isole, hanno un fascino particolare, era da molti anni che pensavo ad una vacanza a Favignana, dove il mare è il protagonista assoluto, dove è possibile muoversi in bicicletta, senza il lusso sfrenato, senza la movida, ma la distanza e la mancanza di spiagge mi avevano sempre fatto desistere. Finalmente, quest’anno, ci sono stata e ve lo racconto.

Nel complesso, l’isola mi è piaciuta ma non quanto speravo, probabilmente avevo troppe aspettative e sono rimasta un po’ delusa, forse anche a causa del super affollamento dell’isola. Se siete amanti delle lunghe spiagge di sabbia, quest’isola non fa per voi, ma se invece amate il mare in tutti i suoi colori, siete nel luogo giusto. L’isola si apprezza maggiormente dal mare, meglio avere a disposizione una barchetta.

Le Cale

Cala Rossa

Cala Rossa - Favignana

Cala Rossa è decantata da tutti come la cala piu’ bella dell’isola, vanta colori spettacolari. Per arrivare a Cala Rossa, partendo dal centro del paese prosegui verso nord-est seguendo le indicazioni, si trova circa a quattro chilometri, La strada è asfaltata per un buon tratto, solo l’ultimo chilometro circa è un sentiero sterrato. Qui potrai parcheggiare il tuo mezzo e proseguire a piedi lungo il sentiero che in 10 minuti circa di cammino porta alla caletta. 

Il panorama che si vede dall’alto è veramente bello, il mare ha una varietà di colori mozzafiato! La spiaggia non esiste, ma vale la pena fare una sosta per godere di quella bellezza. Ci sono scogli piatti che permettono di stendersi e  ammirare il mare cristallino. La forma geometrica e regolare degli scogli ricorda l’attività di scavi che ha caratterizzato l’isola per secoli, ex cave di calcarenite vecchie di millenni (i fenici già utilizzavano questo materiale da costruzione), le quali danno al paesaggio un non so che di surreale e fiabesco.

Non ci sono ristoranti nelle vicinanze, perciò ricordatevi di portare acqua e  qualcosa da mangiare. Solo sul versante orientale della baia c’è un piccolo chiosco che propone una delle specialità del luogo, il tipico pane cunzato.

Cala Rossa - Favignana

Cala Azzurra

E’ la mia preferita, ha una piccola spiaggetta super affollata. Noi siamo riusciti a trovare posto lungo il sentiero su un morbido materasso di alghe secche portate qui dalle mareggiate. L’acqua è bellissima ma gelida. E’ una spiaggia indicata per tutti grazie al suo fondale basso, per questo motivo è molto frequentata.

La spiaggia è situata sul versante sud orientale dell’isola, in una zona particolarmente protetta dai venti. Sulla strada principale è presente un bar dove potete trovare gelati, bevande e qualcosa da mangiare.

Cala Azzurra - Favignana

Lido Burrone

Si trova a sud, appena fuori dal centro abitato ed è l’unica spiaggia attrezzata di Favignana. Offre numerosi servizi tra cui ombrelloni, lettini, bar e ristorante. Ha sabbia fine e mare cristallino, è molto frequentata da famiglie con bambini.

Si raggiunge dal paese percorrendo la via che fiancheggia sulla sinistra il carcere.

Grotta del Bue Marino

Grotta del Bue Marino - Favignana

Questa località deve il suo nome alla presenza della foca monaca che un tempo popolava queste acque, è un luogo spettacolare, il panorama è fantastico, surreale. Non c’è spiaggia e l’accesso al mare, molto profondo, non facilissimo. Attenzione alla corrente, molto forte soprattutto durante le giornate ventose.. Non è adatto ai bambini avendo un fondale di più di due metri subito a riva. Questo posto è famoso per fare tuffi nel mare blu, troverete turisti che si cimentano in tuffi più o meno spettacolari. C’è disponibilità di ombra grazie alle rocce. La scogliera è particolare con grotte scavate per estrarre roccia di tufo utilizzata per le costruzioni.

Ricordatevi maschera e boccale. Consigliate le scarpette per entrare nell’acqua. 

Prima di scendere al mare, potrete gustare ottimi panini con il tonno e granite al limone + spremuta fresca di arancia.

Grotta del Bue Marino - Favignana

Cala Rotonda

E’ uno splendido porto naturale, molto riparato dal vento.  L’access0 al mare è agevole, attenti alle meduse, la spiaggia è formata da sassolini, quindi potrete stendervi comodamente sul telo. Poichè si trova un po’ lontano dal centro non è affollata come le altre cale.

E’ presente un piccolo bar, un po’ caruccio……….. 

Si raggiunge dal centro del paese percorrendo la strada che va verso xxxxx, la strada prevede il passaggio all’interno della galleria ma esiste una strada alternativa pedonale/ciclabile che al momento è chiusa al traffico per caduta massi. Noi l’abbiamo percorsa ugualmente, meglio il brivido che passare all’interno della galleria.

Cala Rotonda - Favignana

Come muoversi

Favignana e’ piccola, pertanto non avrete la necessità di affittare un’auto. La bellezza di questa isola è anche essere liberi di girarla in bicicletta, tutti si muovono in motorino o in bicicletta. Troverete tantissimi affitta-bici e affitta-moto, sia sul porto che in centro, contrattate e scegliete quello che vi offre il prezzo migliore. I mezzi che offrono si equivalgono. Il prezzo della bicicletta è circa 7/8 euro al giorno. 

Nonostante l’isola sia prevalentemente piatta e le distanze limitate, vi assicuro che pedalare è faticoso soprattutto se vi muoverete sotto il sole cocente, valutate se noleggiare una bici elettrica.

Come arrivare

Favignana si raggiunge in 25 minuti di aliscafo dal porto di Trapani. Nel periodo estivo c’è un aliscafo ogni 30 minuti e il costo della tratta è di 9,32 euro. Oltre all’aliscafo, ci sono altre barche private che fanno da traghetto quando il traghetto è pieno, ovviamente il prezzo è piu’ elevato. In alta stagione vi consiglio di prenotare.

Favignana - Porto

Quando andare

Il periodo migliore per visitare Favignana è durante il mese di giugno oppure durante il mese di settembre. In questi periodi è possibile godersi l’isola con tranquillità. Noi siamo andati a fine luglio e l’isola era invasa da turisti, forse era l’effetto Covid, ci hanno detto che era affollata come in agosto.

Dove mangiare

Per colazione e pranzo vi consiglio il panificio in centro, troverete brioche al pistacchio, granite, cannoli e dolci alla pasta di mandorle e alla crema e pane cunzato e pizze per il pranzo.

Per cena, avendo la possibilità di cenare a casa, abbiamo sempre preso piatti pronti da “Scialae”, niente di particolare, e da “Il Girarrosto” in via Nicotera 27, il pollo arrosto è ottimo, vi consiglio di prenotarlo in anticipo.

Supermercati: vicino al nostro alloggio ce n’erano due (Crai e Simply), piccolini ma ben riforniti.

Dove alloggiare

Noi abbiamo affittato una casa in un residence a circa 500 metri dal centro. La zona è perfetta, a pochi passi dal centro del paese e comoda alle spiagge, noi ci siamo sempre mossi in bicicletta e a piedi. Per quanto riguarda l’appartamento non siamo stati particolarmente contenti, abbiamo avuto vari problemi, primo tra tutti la scarsa pulizia: lenzuola sporche, frigorifero non svuotato (c’erano ancora cibi del precedente affittuario), letti rotti, sedie mancanti, siamo stati una giornata senza acqua, …… 

Seguici anche sui social

Lascia un commento

Chiudi il menu