Umluj le “Maldive” dell’Arabia Saudita

Umluj le "Maldive" dell'Arabia Saudita

Umluj - Il mare

Umluj è una cittadina nel nord-ovest dell’Arabia decantata da tutti come le Maldive dell’Arabia. Noi ci siamo stati e posso raccontarti la nostra esperienza.

Forse ero troppo carica di aspettative o forse semplicemente perché sono stata alle Maldive e quindi mi aspettavo un qualcosa di simile o non so cosa, pero’ a me Umluj non ha convinto molto.

Certo i colori del mare sono fantastici ma tra Umluj e le Maldive c’è parecchia differenza.

Dopo la tappa ad AlUla avevamo voglia di mare e quindi abbiamo raggiunto Umluj. La spiaggia è una striscia di sabbia che costeggia la strada del lungomare, non è una spiaggia come siamo abituati ad intendere noi. Come detto è una striscia di sabbia, non troppo bianca né troppo fine che costeggia la strada.

Umluj - Il lungomare
Il lungomare di Umluj

Il mare

Il mare ha dei colori bellissimi, tutte le tonalità di azzurro potete trovarle qui. Anche qui, come sull’altra riva del Mar Rosso a Berenice, il ,are è molto influenzato dalle maree pertanto quando c’è bassa marea i colori sono spettacolari e camminando potete arrivare fino alla barriera. Quando c’è alta marea i colori cambiano.

Quando siamo andati noi era il periodo di bassa marea durante il giorno pertanto non siamo mai riusciti a fare snorkeling.

Sulla spiaggia si trovano rifiuti di ogni tipo, i locali sono abituati a trovarsi sulla spiaggia nel tardo pomeriggio, quando il caldo è un po’ piu’ sopportabile, per cenare. Peccato che non hanno l’accortezza di gettare i rifiuti negli appositi bidoni e quindi sul bagnasciuga si trova di tutto.

La spiaggia non è attrezzata, ci sono pero’ delle strutture di cemento dove ci si puo’ sistemare per stare all’ombra, anche queste sono abbastanza sporche. Altrimenti ci si puo’ stendere all’ombra delle palme.

Umluj - I colori del mare

Le spiagge

Viste le condizioni del mare e della spiaggia, abbiamo cercato qualcuno disposto a portarci a fare snorkeling o una gita in barca ma non siamo riusciti a trovare nessuno. 

Non abbiamo capito se era un periodo di “ferma” per consentire il ripopolamento dei pesci o se era dovuto ad altro. Purtroppo la capitaneria di porto alla quale ci siamo rivolti per chiedere info non parlava bene inglese, ci hanno solo detto che per uscire in barca dovevamo andare a Yanbu, lì probabilmente saremmo riusciti nella nostra impresa. Yanbu non era nel nostro itinerario e quindi nulla.

Abbiamo provato a spostarci piu’ a nord dove abbiamo trovato una baia riparata e deserta ma anche qui sporcizia ovunque e bassa marea pertanto niente snorkeling, solo un bellissimo tramonto.

Spostandovi ancora verso nord si trovano spiagge, belle da vedere ma meno da viverle: sporcizia ovunque.

Purtroppo in Arabia non c’è la cultura del mare come da noi, solo poche persone entrano in acqua. Si ritrovano in spiaggia per cenare e chiacchierare ma non per sdraiarsi al sole e fare bagni. Anche perchè non è possibile indossare il costume, pertanto ricordatevi il burkini.

Umluj - Una spiaggia nelle vicinanze

Concludendo Umluj non ci è piaciuta molto, con il senno di poi potevamo evitarla come tappa. 

La citta'

Da quello che avevo letto, mi aspettavo una cittadina piccola invece è una città grande, con centri commerciali, ristoranti, hotel,….. Ricordatevi che sono musulmani e durante le preghiere tutte le attività si fermano. Quindi, se cercate un locale dove cenare e trovate tutto chiuso, è perchè probabilmente è l’ora della preghiera. Aspettate qualche minuto e vedrete che le attività riprendono e i locali riaprono.

Umluj - Dove Alloggiare

Se stai cercando un hotel a Umluj, dai un occhiata alla mappa sotto allegata

 

Seguiteci anche sui social

 

Lascia un commento